24-Alluvioni
24-Alluvioni

24-Alluvioni

È necessario dare avvio ad una fase nazionale e locale per la gestione del rischio e per la sicurezza del territorio,
vanno definiti gli obiettivi di sicurezza e le priorità di intervento con tutte le Amministrazioni, con gli Enti gestori,
con la partecipazione dei portatori di interesse e con il coinvolgimento dei cittadini.
Chiederemo a Brianzaacque di accelerare i tempi per il rilievo della rete fognaria comunale, solo attraverso l’analisi della rete saremo in grado tecnicamente e non politicamente di capire se Arcore potrà essere ancora teatro di future alluvioni.
Lo studio determinerá i limiti massimi di piovosità gestibili dalle nostra rete fognaria e identificherá il limite massimo di portata dei collettori fognari più critici.
Individuaremo le portate che possono essere scolmate per evitare il sovraccarico dei collettori più sollecitati, dovremo parzializzare, limitare e riequilibrare le portate dei singoli collettori secondari sui collettori principali.
Definiremo come e dove laminare le eccessive portate di acque meteoriche, individueremo le portate dei centri urbani a monte che gravano sulla nostra rete fognaria e individuaremo il profilo plano-altimetrico del territorio del centro urbano, per identificare aree sicure e aree rischio.
Determineremo le aree a verde nel centro abitato che possono aiutare a limitare le onde di piena e proteggeremo con dispositivi permanenti i luoghi identificati a rischio di allagamento.
Inoltre documenteremo la pulizia periodica delle reti fognarie.
Proveremo ad affrontare le emergenze sul territorio attraverso i nuovi mezzi di informazione, organizzeremo squadre di emergenza puntuali per specifiche aree a rischio e redigeremo piani di sicurezza localizzati in collaborazione con la protezione civile.
Doteremo le aree a rischio di attrezzature provvisionali da utilizzare nelle emergenze.

Leave a Reply